Grecia: Ue, centra obiettivo surplus al 3,5% Pil nel 2020

Bilancio Atene 'pienamente conforme alle norme europee'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 20 NOV - La Commissione Ue ha approvato il bilancio 2020 preparato dalla Grecia che "centra l'obiettivo concordato di un avanzo primario del 3,5% del Pil" grazie a "riforme chiave favorevoli alla crescita". Si legge nella quarta valutazione di Bruxelles su Atene dopo il salvataggio.

La Grecia è tra i nove Paesi dell'Eurozona che hanno presentato un piano di bilancio per il 2020 "pienamente conforme alle norme europee", insieme a Germania, Paesi Bassi, Irlanda, Lituania, Lussemburgo, Cipro, Malta e l'Austria. Il governo, scrive Bruxelles, "ha intrapreso specifiche azioni di riforma in modo da adempiere ai suoi impegni", con una crescita che è "proseguita nella prima metà del 2019" e si prevede si rafforzi al 2,3% nel 2020, trainata anche dai tagli annunciati delle tasse sul lavoro. Positivo il giudizio Ue anche sul settore bancario, dove "la nuova amministrazione sta adottando misure importanti per contrastare l'ampio stock di crediti deteriorati", ha spiegato il vicepresidente Ue Valdis Dombrovskis.

L'Eurogruppo discuterà il rapporto della Commissione Ue il prossimo 4 dicembre per aprire la strada a ulteriori misure da 767 milioni di euro per la riduzione del debito.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: