Prosegue procedura Ue contro Italia su norme appalti

Bruxelles vuole informazioni su conformità con direttiva 2014

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 27 NOV - Prosegue la procedura d'infrazione contro l'Italia per le norme sugli appalti pubblici. La Commissione ha deciso di inviare una lettera di messa in mora supplementare con la richiesta di fornire ulteriori informazioni sulle norme nazionali di recepimento della direttiva del 2014 in materia di appalti pubblici e concessioni, che doveva essere recepita nel 2016. L'Italia ha ora 2 mesi per rispondere alle argomentazioni formulate dalla Commissione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: