Gentiloni, per cambiare regole conti partire da base comune

Su semplificazione e politiche anticicliche c'è già consenso

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 FEB - Per cambiare le regole della governance economica bisogna partire dalla "base comune minima", che comprende "tre aspetti su cui c'è accordo: le norme devono essere riviste, bisogna evitare che siano pro-cicliche, e bisogna renderle meno complesse": lo ha detto il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni durante il dibattito con gli eurodeputati nella plenaria di Starsburgo. "E' una base minima ma è sempre una base per conciliare le differenze e avvicinarsi, per evitare l'idea che abbiamo due posizioni ideologiche diverse, una pro-stabilità e un'altra pro-crescita", ha detto Gentiloni. "Credo che il Parlamento Ue possa dare un contributo notevole per colmare le divergenze ideologiche", ha aggiunto, ricordando come "questo esercizio deve essere collegato all'obiettivo che definisce questa Commissione, cioè la transizione verde. E' molto difficile capire come si possa guidare questa transizione senza un impegno forte da parte degli investitori pubblici, ecco perché c'è un collegamento tra i nostri obiettivi verdi e la revisione della governance".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: