Gentiloni, revisione Patto non è contro solidità conti

E non vuole rompere le regole ma adattarle a nuovo contesto

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 18 FEB - La revisione del Patto di Stabilità "non è pro o contro conti pubblici solidi ma guarda alla loro composizione, non per rompere le regole ma per adattarle alle sfide che affrontiamo": lo ha detto il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni parlando alla conferenza parlamentare sul semestre europeo. "La crescita continua da sette anni ma con slancio più lento, rischiamo un periodo di bassa crescita, bassi tassi e bassa inflazione", ha detto il commissario, citando tra i rischi che pesano sull'economia anche il Coronavirus. La revisione del Patto "guarda alla situazione attuale", rilevando che "quello che ha funzionato è che i deficit sono scesi, i debiti pure ma con livelli diversi". A contempo però, "non abbiamo evitato politiche pro-cicliche e non sono stati ridotti i surplus nei Paesi con spazio di bilancio". Le regole "hanno ottenuto buoni risultati ma nella nuova situazione che affrontiamo è ovvio che dobbiamo migliorarle". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: