Comitato Ue Regioni, Ciambetti eletto capo della delegazione italiana

Farà tandem con Cirio, ma il Pd abbandona l'aula per protesta

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, è il nuovo capo della delegazione italiana al Comitato Ue delle Regioni. Ciambetti è stato eletto dopo che i rappresentanti del centrosinistra hanno abbandonato l'aula per protestare contro l'accordo politico siglato dal centrodestra, che vede l'alternanza a metà mandato fra Ciambetti (esponente della Lega) e il governatore del Piemonte Alberto Cirio (Forza Italia).

"L'unità della delegazione è fondamentale per incidere" in questa istituzione, "così si introduce nel dibattito un elemento di divisione politica", ha attaccato Guido Milana, consigliere comunale di Olevano Romano (RM) e membro del gruppo socialista, prima di uscire dalla sala insieme agli altri membri del Pse.

I toni della riunione si sono accesi anche prima del voto finale sul presidente, quando l'assessora per le politiche comunitarie della Regione Marche, Manuela Bora, ha deciso di abbandonare l'aula per la protesta contro la mancanza di donne fra le candidature nei ruoli apicali della delegazione.

"Cercheremo di ricucire i rapporti e mi auguro che quello che è successo si possa superare nell'interesse della delegazione italiana", ha commentato Ciambetti dopo l'elezione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: