Green deal: Milano con città Ue per 'accesso diretto' a fondi

Iniziativa presentata a Bruxelles da 'Patto per città libere'

Redazione ANSA

BRUXELLES - C'è anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, fra i 15 primi cittadini di grandi città europee firmatari di una lettera indirizzata alla presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, per chiedere un 'accesso diretto' delle città ai fondi Ue che consenta di sfruttare le potenzialità del green deal. L'iniziativa è stata presentata oggi a Bruxelles dai sindaci del 'Patto per le città libere', a margine della plenaria del Comitato europeo delle Regioni (CdR). Presenti a Bruxelles i primi cittadini di Budapest, Praga e quello di Varsavia. "Le città sono responsabili per la gran parte delle emissioni" di CO2 e che "per questo hanno bisogno del sostegno dell'Ue. Ne abbiamo parlato alla Commissione e al Parlamento", ha spiegato il sindaco di Varsavia. Il sindaco di Budapest ha messo l'accento sul fatto che non assistiamo solo a una crisi ambientale, ma anche a "una crisi di democrazia". "Molti Stati membri stanno violando i diritti fondamentali" dei cittadini e "noi non vogliamo che i problemi interni influenzino i finanziamenti alle nostre città. Ecco perché abbiamo creato questo Patto", ha spiegato. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: