Europa-Regioni: Pacente in Ue,'su coesione più peso a città'

Consigliere Comune Milano nuovo membro Comitato europeo Regioni

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 13 FEB - Si chiude oggi la tre giorni a Bruxelles di Carmine Pacente, presidente del Dipartimento Europa di Anci Lombardia e della commissione politiche Ue del Comune di Milano, che ha preso parte alla plenaria del Comitato europeo delle Regioni (CdR) che inaugura il mandato 2020-2025. Pacente è stato nominato membro del CdR e lavorerà come delegato permanente nella commissione Coter (coesione territoriale, bilancio dell'Ue e fondi strutturali). "Bisogna collaborare con le regioni protagoniste assolute di della politica di coesione ma bisogna rivendicare, con forza, un ruolo vero per le città che ancora oggi non esiste a Bruxelles, nonostante molti passi in avanti. Sono qui per fare questo" dichiara Pacente. "Anche Stati e regioni sanno che sussidiarietà vuol dire rafforzare davvero il ruolo di città e metropoli nel processo di integrazione europea, come stiamo provando a fare in Lombardia - continua - il CdR non deve limitarsi a produrre pareri ma deve dialogare fortemente, su questi temi, con le commissioni omologhe del Parlamento europeo e soprattutto con i commissari europei competenti. O avviciniamo davvero l'Europa ai cittadini o l'Unione non avrà un grande futuro". Oltre a Pacente, fa parte della delegazione italiana al CdR anche la vicesindaca della città metropolitana di Milano, Arianna Censi, che lavorerà nella commissione Ambiente.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: