Recovery Plan, Bologna istituisce cabina regia

Contribuire al piano nazionale di ripresa per utilizzo fondi Ue

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 03 SET - Una Cabina di Regia a supporto della Giunta comunale per l'individuazione di progetti e interventi strategici che potranno far parte del Piano nazionale di ripresa e resilienza che il Governo italiano sta predisponendo e che invierà a Bruxelles entro il 15 ottobre, per utilizzare i fondi Ue del Next Generation EU/Recovery Plan: l'ha istituita il Direttore generale del Comune di Bologna, Valertio Montalto, su indicazione del sindaco Virginio Merola. Progetti e interventi devono rispondere all'obiettivo di costruire "un'Europa più verde, digitale, inclusiva e resiliente nella prospettiva del post Covid". Il Piano è in corso di definizione: saranno recepite le indicazioni del Parlamento e, accanto alle proposte dei vari ministeri, verranno selezionate anche quelle provenienti da enti locali e associazioni di categoria. Nella ricognizione dei progetti di ripresa e ripartenza dei territori per superare la crisi prodotta dal Covid, sarà fondamentale il ruolo strategico dei Comuni e delle Città metropolitane. La Cabina di Regia, istituita formalmente oggi, è costituita dai responsabili delle aree Programmazione controlli e statistica; Risorse finanziarie; Welfare e promozione del benessere di comunità; Educazione, istruzione e nuove generazioni; e dei dipartimenti Urbanistica, casa e ambiente; Cultura e promozione della città; Lavori pubblici, mobilità e patrimonio. Saranno presenti anche il Segretario Generale, i responsabili delle partecipazioni societarie, appalti e opere pubbliche, e delle relazioni e progetti internazionali e del lavoro, il direttore di Agenda Digitale. Il gruppo di lavoro è immediatamente operativo e sta procedendo all'individuazione degli interventi da proporre; proprio in questi giorni viene avviato il processo di programmazione 2021-2023. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: