Veneto: Ciambetti, Ue ha bisogno delle regioni e dei comuni

'Per capire come aiutare i cittadini'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Abbiamo sicuramente bisogno di un'Europa che ci aiuti, ma allo stesso tempo l'Europa ha bisogno delle autonomie locali, delle realtà regionali e dei comuni per capire come i cittadini possono essere aiutati nel miglior modo possibile". Così il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, intervenendo da remoto durante la riunione del bureau del Comitato europeo delle Regioni (CdR). "È particolarmente necessario che l'Ue e gli Stati nazionali si appoggino sull'esperienza fatta a livello locale, anche per affrontare il post emergenza nella parte economica, con la semplificazione e la riduzione degli oneri a carico di pmi e attività produttive", ha sottolineato Ciambetti, secondo cui "è bene che l'Europa ascolti le regioni e i comuni. La sussidiarietà - ha aggiunto - è quindi l'arma vincente anche nelle situazioni di emergenza: ascoltare il livello locale e capire quali sono le esigenze del territorio". Secondo Ciambetti, "sicuramente le regioni e le città avranno un ruolo nell'Europa del futuro. Dobbiamo essere protagonisti e attivi - ha sottolineato - nel promuovere il nostro ruolo nei processi decisionali". 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: