Il premio Adamowicz alla sindaca di Colonia

In onore del sindaco di Danzica assassinato nel 2019

Redazione ANSA

BRUXELLES - Un riconoscimento per l'eccellenza e il coraggio nel promuovere la libertà, la solidarietà e l'uguaglianza. È il premio istituito dalla Rete internazionale delle città di rifugio e dal Comitato europeo delle Regioni in onore di Paweł Adamowicz, sindaco di Danzica assassinato nel gennaio 2019 mentre svolgeva i suoi doveri pubblici, e assegnato oggi a Henriette Reker, sindaca di Colonia. Reker è la prima donna a ricoprire la carica nella città tedesca e a sua volta è sopravvissuta a un attacco nel 2015, dovuto al suo impegno con le comunità di migranti. "La violenza non è mai stata e non sarà mai una soluzione. Sarà sempre il primo passo nella direzione sbagliata. Ecco perché dobbiamo difendere la pace, il dialogo aperto e l'unità", ha dichiarato la sindaca.

D'accordo anche il presidente del Comitato, Apostolos Tzitzikostas, secondo il quale "il sindaco Paweł Adamowicz ha dato un chiaro esempio di come i politici a tutti i livelli debbano sostenere i nostri valori europei comuni" e "la sua eredità è un punto di riferimento per sindaci e leader regionali impegnati nella lotta contro l'intolleranza". La cerimonia di premiazione si svolgerà il 27 gennaio durante una sessione plenaria del Comitato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: