Libano: appello sindaco Deir Nbouh a Ue, situazione graveß

'Salvare il Paese, siamo ultima difesa contro terrorismo'

Redazione ANSA BARCELLONA
(ANSA) - BARCELLONA, 23 GEN - Il Libano, sull'orlo della bancarotta, "ha bisogno di una risposta chiara subito, serve cooperazione internazionale per salvare il Paese perché siamo l'ultima difesa contro il terrorismo": è l'appello lanciato dal sindaco della città libanese di Deir Nbouh, Mohamed Saadie, alla plenaria dell'Assemblea regionale e locale euromediterranea (Arlem) a Barcellona, promossa dal Comitato europeo delle regioni.

"La situazione è molto grave e allarmante, non sappiamo se il nuovo governo riuscirà a risolverla, l'aiuto dell'Ue è fondamentale", ha aggiunto il sindaco, anche presidente dell'Associazione delle città e dei governi locali del Medio Oriente e dell'Asia occidentale (Uclg-Mewa).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: