Ferrara (M5s): da Meloni solo bugie e disprezzo verso poveri

'46% dei percettori del reddito sono lavoratori poveri'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 29 NOV - "Giorgia Meloni pensa di essere ancora in campagna elettorale ma la sua propaganda sul reddito di cittadinanza non funziona più. Sostenere che il Movimento 5 Stelle vorrebbe una sorta di vitalizio da percepire da 18 anni fino alla pensione è la più vergognosa delle bugie, una bassezza che un Presidente del Consiglio in carica non dovrebbe mai raggiungere". Così in una nota Laura Ferrara, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

"Giorgia Meloni ignora che, oltre a essere una misura di contrasto alla povertà, il reddito di cittadinanza prevede una scadenza temporale e non per sempre ed è soprattutto una misura di reinserimento attivo al lavoro. La legge prevede infatti uno sgravio contributivo per quegli imprenditori che assumono i percettori di reddito. Inoltre, abbiamo messo a disposizione delle regione i fondi per rafforzare i Centri per l'impiego, peccato che le Regioni amministrate dal centrodestra su questo abbiano fallito", prosegue la nota.

"I dati dell'INAPP, infine, affermano che circa il 46% dei percettori del reddito sono lavoratori poveri, persone che non stanno sul divano ma che, pur avendo un lavoro, non riescono ad arrivare alla fine del mese. La verità è che con il suo disprezzo verso le persone più in difficoltà con Giorgia Meloni la povertà aumenterà a dismisura, ma stavolta nessuna bufala potrà nascondere le sue responsabilità", conclude Ferrara.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: