Alfred Dunhill, Meronk in fuga ma Hansen vola

Polacco leader solitario in Sudafrica. Il danese è 2/o con Bland

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - In Sudafrica Adrian Meronk resta da solo in testa all'Alfred Dunhill Championship di golf e prova la fuga. Nel torneo dell'European Tour, a metà gara, il 27enne polacco - nato però ad Amburgo, in Germania - con un parziale show di 66 (-6) su un totale di 131 (-13) ha ora 3 colpi di vantaggio sull'inglese Richard Bland e sul danese Joachim Hansen, entrambi secondi con 134 (-10). A Malelane ancora una grande prova per Hansen, 30enne di Hillerod che, dopo quello nel Joburg Open di domenica scorsa, sogna il secondo successo consecutivo in Sudafrica.
    Sul percorso del Leopard Creek Country Club - progettato da Gary Player e posto all'estremità meridionale del Kruger National Park, tra ippopotami, coccodrilli, bufali ed elefanti - è scivolato in quarta posizione (136, -8) il francese Robin Roussel, leader dopo il primo giro al fianco di Meronk. Stesso score per il sudafricano Jayden Schaper.
    Ieri 80/o, è ora 45/o (143, -1) lo spagnolo Pablo Larrazábal, campione uscente. Prova opaca per gli azzurri: Lorenzo Gagli, 66/o, paga a carissimo prezzo un doppio bogey (il secondo di giornata) nel finale e rischia di uscire di scena con un parziale di 71 (-1) su un totale di 145 (+1), dopo una seconda manche caratterizzata anche da sei birdie e un bogey. S'è ritirato invece dalla competizione Andrea Pavan.
    Eliminazioni ancora da decretare in Sudafrica. Il secondo giro è stato infatti sospeso anzitempo per l'arrivo dell'oscurità. Sono solamente 3 i players chiamati ad ultimarlo, con l'ultima buca dell'inglese Garrick Porteous che risulterà decisiva per molti.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA