Gaslini primo ospedale connesso a 10 giga

Pisano, è innovativo, sia solo inizio. Presto altre strutture

"Un ospedale che si dota di banda ultra-larga è un ospedale innovativo perchè è nelle condizioni di poter fare telemedicina, monitorare i pazienti a distanza e gestire una mole preziosa di dati. Noi auspichiamo che questo sia solo l'inizio di un cammino che possa portare presto a coinvolgere altre strutture ospedaliere italiane". Lo ha detto la ministro per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano in un incontro in streaming con l'istituto Gaslini di Genova, primo in Italia a dotarsi di una connessione a 10 gigabyte come ha annunciarto il direttore generale Paolo Petralia.
    Si tratta di una sorta di "autostrada digitale" che collega l'ospedale Gaslini alla velocità di 10 Gb permettendo di aprire nuove frontiere nel campo della telemedicina, dell'intelligenza artificiale e della robotica. È questo, in sintesi, il Progetto "Ospedale diffuso e altamente connesso" che consente di praticare la telemedicina, la diagnosi a distanza Casa-Ospedale, la formazione con medici specializzati collegati da ogni parte del mondo, il trasferimento dei voluminosi dati elaborati dai ricercatori, l'intrattenimento su piattaforme televisive per i piccoli pazienti ricoverati nei reparti e la didattica a distanza per quelli in età scolare. "È stato un lavoro molto complesso - sottolinea il direttore generale dell'Istituto Gaslini Paolo Petralia - ma il Gaslini, che oggi è il primo ospedale in Italia a dotarsi di questa connettività, è riuscito a costruire un futuro già nel presente" (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie