Perse quasi 400 imprese femminili in Liguria in 12 mesi

Tra settembre 2019 e 2020, a Genova la perdita più forte

   Sono 384 le imprese femminili attive in Liguria perse in dodici mesi. Il dato emerge dall'elaborazione della Camera di Commercio Riviere di Liguria.
    Il confronto va dal 30 settembre 2019 allo scorso settembre, passando da 31499 a 31115 con un calo dell'1,2%. Il saldo più negativo è quello di Genova che passa da 14741 a 14567. A seguire Savona una diminuzione di oltre 100 imprese in un anno: da 6724 a 6621. Più contenute le diminuzioni a La Spezia (meno 48) e Imperia (calo di 59 realtà). Un trend che segue anche l'andamento nazionale dove in un report di Unioncamere si evidenzia come le imprese guidate da donne siano quelle che abbiano pagato un prezzo tra i più alti nel lockdown. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie