Covid: Gimbe, calo casi Liguria, resta pressione su ospedali

Dati 18-24/11, intensive occupate al 53% e oltre 'saturazione'

(ANSA) - GENOVA, 26 NOV - Migliora il trend dei contagi del covid in Liguria, ma i posti letto in ospedale occupati da pazienti covid restano sopra la soglia di saturazione, anche se nel complesso in calo. E' invece stabile il dato sull''occupazione' dei posti covid in terapia intensiva, ancora sopra la soglia di saturazione auspicata. E' quanto emerge dal monitoraggio della Fondazione Gimbe sugli indicatori regionali nella settimana tra il 18 e il 24 novembre. Gli attualmente positivi su 100mila abitanti sono 953 (la settimana prima erano 1.066), rispetto al dato nazionale di 1.323 casi (ancora in aumento rispetto ai 1.216 di una settimana prima). Crescono del 10,1% i casi (da 16,5%, mentre il dato nazionale di questi giorni è 17,5%). I casi testati per 100mila abitanti sono 844 con un rapporto tra positivi e casi testati del 34,3% (da 992 con un'incidenza positivi/testati del 40,9% tra l'11 e il 17 novembre).
    Migliora, come detto, il quadro dei posti letto in area medica occupati da pazienti covid: sono scesi al 63% (erano il 74% una settimana prima). La soglia di saturazione limite è però indicata al 40%. Stabili invece al 53% rispetto a una settimana fa i posti in terapia intensiva occupati da malati covid, con una soglia di saturazione indicata al 30%. A livello nazionale i posti in area medica occupati da pazienti covid sono il 51%, mentre i posti in terapia intensiva il 43%. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie