Covid: nel 2020 meno incidenti e più richieste messa prova

Quasi dimezzata la guida in stato di ebbrezza

(ANSA) - GENOVA, 05 GEN - Meno incidenti mortali e lesioni stradali, meno guide in stato di ebbrezza ma più richieste di messa alla prova. Sono gli effetti della pandemia da Coronavirus, con i conseguenti mesi di lockdown, sui procedimenti per reati stradali monitorati dalla polizia locale del tribunale di Genova.
    In particolare, per quanto riguarda le guide in stato di ebbrezza sono state 589 nel 2020 contro le 904 dell'anno precedente. Sono stati 32 i procedimenti per omicidio stradale nell'anno appena trascorso rispetto ai 39 del 2019. I mesi dove si sono registrati più reati stradali sono stati luglio, agosto e settembre, in coincidenza con la "libertà" ritrovata dopo la chiusura primaverile. La fascia di età che più trasgredisce è quella compresa tra i 31 e i 40 anni. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    MyWay Autostrade per l'Italia
    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie