'Siete covidioti',infermiere negazionista rischia radiazione

Caso alla Spezia, ordine lo audirà

(ANSA) - LA SPEZIA, 05 GEN - Rischia la radiazione l'infermiere della Asl5 che sui social network nega l'esistenza del virus e attacca la campagna di vaccinazione, arrivando a definire 'covidiota' chi non la pensa come lui. L'ordine degli infermieri della Spezia, attraverso il presidente Francesco Falli, fa sapere che l'infermiere nei prossimi giorni verrà sentito in audizione come previsto dal regolamento disciplinare.
    Nel caso in cui facesse ammenda e si impegnasse a rimuovere i post incriminati, per lui si aprirebbe la strada di un semplice richiamo disciplinare. Nel caso in cui invece confermasse e sostenesse "teorie antiscientifiche" il provvedimento sarà molto più severo, fino alla sospensione o alla radiazione dall'albo degli infermieri. L'operatore non è dipendente Asl5, ma lavora per una struttura del territorio. L'ordine professionale è arrivato a conoscenza del fatto a seguito di alcune segnalazioni. In passato è accaduto solo due volte che due persone fossero cancellate dall'albo professionale alla Spezia.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie