Una 'flat tax' per i paesi dell'Appennino

Impegno a fiscalità di vantaggio per piccoli Comuni entroterra

 La Giunta Toti si impegnerà a introdurre forme di fiscalità di vantaggio e flat-tax per gli abitanti dei piccoli Comuni dell'entroterra. Lo prevede un ordine del giorno approvato dal Consiglio regionale della Liguria con 19 voti a favore (centrodestra) e 12 astenuti (centrosinistra e M5S).
    Il documento presentato dalla Lega impegna la Giunta "ad avviare un percorso per individuare possibili sgravi fiscali e burocratici nelle zone appenniniche attraverso il coinvolgimento di Anci, Uncem e gli amministratori locali; ad intervenire nei confronti del Governo affinché, anche a livello nazionale, il tema dell'entroterra e della lotta allo spopolamento delle aree interne torni ad essere una priorità".
    Respinto un emendamento proposto dal consigliere Davide Natale (Pd-Articolo Uno) che chiedeva di inserire l'abolizione dell'addizionale regionale Irpef per i Comuni a rischio di spopolamento.
    Accolto un emendamento proposto dal consigliere Enrico Ioculano (Pd-Articolo Uno) che chiedeva di inserire negli sgravi anche le aree alpine, oltre a quelle appenniniche. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie