Caso camici Lombardia: capo struttura gare Aria 7 ore da pm

E' la numero 2 della 'centrale' per gli acquisiti della Regione

(ANSA) - MILANO, 09 LUG - E' durata circa 7 ore l'audizione in Procura a Milano di Carmen Schweigl, responsabile della struttura gare e numero due di Aria spa, la 'centrale' per gli acquisiti di Regione Lombardia, sentita dai pm che indagano sul caso della fornitura di camici e altro materiale durante l'emergenza Coronavirus da parte di Dama, società di cui la moglie del governatore lombardia Attilio Fontana detiene una quota del 10 per cento e di cui il cognato Andrea Dini e' titolare.
    La dirigente dovrebbe essere stata sentita sulle modalità con cui è stato stipulato il contratto di fornitura e sui motivi per cui si è trasformato in una donazione e su altri temi di indagine. L'inchiesta vede indagati Dini e il dg di Aria Filippo Bongiovanni per turbata libertà della scelta del contraente.
    (ANSA).
 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie