Incidenti lavoro: Uil, stillicidio inaccettabile

(ANSA) - ROMA, 18 FEB - "Ancora cantieri edili scenario di tragici infortuni mortali sul lavoro. È uno stillicidio inaccettabile: ieri ha perso la vita un settantacinquenne, oggi un operaio di 65 anni. Quello che colpisce di queste ultime due tragedie è sicuramente l'età dei lavoratori deceduti". Lo afferma la segretaria confederale della Uil, Silvana Roseto, dopo l'ultimo incidente sul lavoro a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). La Uil, prosegue, "si unisce al cordoglio per le famiglie e chiede ancora, a gran voce, che i tavoli aperti dalla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, arrivino presto ad un accordo con le parti sociali, in modo particolare sul tema della qualificazione delle imprese e sulla vigilanza, con soluzioni definitive e congrue, affinché il mondo degli appalti e della cantieristica non sia più segnato da questi eventi luttuosi".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie