Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Elezioni: Fede (M5s), rimonta straordinaria, proposte valide

Elezioni: Fede (M5s), rimonta straordinaria, proposte valide

Marche, difesa Reddito, Superbonus, lotta infiltrazioni per Pnrr

(ANSA) - ANCONA, 26 SET - "La rimonta che abbiamo compiuto rispetto ai pronostici iniziali è stata straordinaria, a chiara dimostrazione di quanto fosse vero che i sondaggi ci abbiano sempre sottostimato sin dalla nascita del M5s. E questo risultato lo dobbiamo alla forza e al coraggio del nostro presidente Giuseppe Conte oltre alla validità delle nostre proposte, del nostro programma". Lo dice all'ANSA il coordinatore regionale Movimento 5 Stelle Marche, Giorgio Fede.
    "Il Rosatellum, legge elettorale voluta appositamente per premiare gli inciuci, consentirà alla destra di avere la maggioranza in parlamento. Ma non dimentichiamo che ha votato solo il 63% degli aventi diritto. Un dato che deve far riflettere persino chi si appresta oggi a governare. Siamo la terza forza politica ma anche la seconda in molte regioni. E lo siamo da soli, senza coalizioni e questo ci rende ancor più determinati. La vittoria della Meloni era scontata, - aggiunge - è stata premiata per aver seduto comodamente (quando se ne ricordava) in Parlamento e per aver sbraitato ogni tanto. È stata premiata per non essersi mai assunta una responsabilità, nemmeno nei momenti più bui…ma ora sarà costretta a farlo".
    "Dispiace per i marchigiani che si ritroveranno in Parlamento dei rappresentanti paracadutati e non del territorio, un veneto e due laziali, e ben tre assessori su sei della giunta regionale di Acquaroli che molleranno gli impegni assunti in una Regione con tanti problemi, non ultimo quello del dissesto idrogeologico ed i decessi, per piazzarsi a Roma in poltrone ben più retribuite. Comunque noi, io, siamo già pronti a rimetterci a lavoro. Siamo un Movimento nuovo, ripulito da tante zavorre e sono certo che sapremo tornare più forti di prima, a partire dai territori. Da oggi - prosegue Fede - ricominciamo a batterci per l'uguaglianza, per sostenere non solo i più deboli ma tutti gli italiani che in questi mesi stanno fronteggiando la crisi, per un ambiente sano e pulito. Difenderemo il Reddito di cittadinanza, il Superbonus 110% - conclude - e vigileremo su criminalità e corruzione pronta ad infiltrarsi nella gestione dei 209 miliardi del Pnrr ottenuti da Giuseppe Conte in Europa".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie