Sanità: Giustini, esterrefatto da accuse Toma

Commissario, a che titolo parla? Da due anni vuole nomina per sè

(ANSA) - CAMPOBASSO, 14 GEN - "Sono rimasto esterrefatto, non capisco a quale titolo abbia rilasciato certe dichiarazioni e non ne comprendo le motivazioni". Così, all'ANSA, il Commissario ad Acta per la Sanità del Molise, Angelo Giustini, commenta il contenuto di una nota di ieri con la quale il governatore del Molise, Donato Toma, ha rivolto un appello al ministro della Salute, Roberto Speranza, ribadendo la necessità "di rimuovere l'attuale costosa e improduttiva struttura commissariale" e di essere nominato Commissario ad Acta. "Non capisco questa sua voglia - ha proseguito Giustini - sono due anni che ci martella che vuole essere lui il Commissario ad Acta. Anche in questo caso non ne capisco le ragioni e, come diceva Andreotti - ha concluso - a pensar male forse non si sbaglia qualche volta".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie