Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Indagine,per 60% ass. finanza serve integrazione pan-europea

Indagine,per 60% ass. finanza serve integrazione pan-europea

Iniziativa Fefab. Coinvolti 48 gruppi di diversi Paesi

23 giugno, 16:52
(ANSA) - TRIESTE, JUN 23 - Oltre il 60% delle associazioni finanziarie, bancarie e assicurative operative in vari stati dei Balcani occidentali e in Paes europei e del Mediterraneo meridionale concordano sul fatto che beneficerebbero di un processo di "integrazione paneuropea", che includa i Balcani e i paesi del Mediterraneo meridionale. Lo rivela un sondaggio presentato al Trieste Investment Forum 2022. A condurlo, tra 48 gruppi finanziari, bancari e assicurativi in ;;Polonia, Romania, Grecia, Estonia, Croazia, Slovacchia, Georgia, Lettonia e Tunisia, è stata la Federazione Banche Assicurazioni e Finanza (FeBAF).

Secondo l'indagine, il 22% degli intervistati "concorda fortemente" con l'idea, mentre il 44% "concorda" con il concetto di "integrazione paneuropea". Quasi il 90% degli intervistati ha inoltre convenuto che una "integrazione paneuropea" incoraggerebbe gli investimenti attraverso iniziative a lungo termine e promuoverebbe partenariati pubblico-privato. Lo studio ha inoltre rilevato che più della metà degli intervistati ritiene che la crisi provocata dalla pandemia e l'invasione russa dell'Ucraina abbiano messo a dura prova le relazioni tra le loro comunità finanziarie locali e l'industria finanziaria della Ue. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati