Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Cremlino, candidatura Ucraina 'questione interna europea'

Cremlino, candidatura Ucraina 'questione interna europea'

'L'attentato a Kherson è un atto terroristico'

24 giugno, 12:35
(ANSA) - MOSCA, 24 GIU - "Un affare interno dell'Europa".

Così il Cremlino ha commentato la decisione della Ue di conferire lo status di candidato all'Ucraina per entrare nell'Unione. Le candidature dell'Ucraina e della Moldavia all'ingresso nella Ue non pone alcuna minaccia a Mosca, ha detto il ministro degli Esteri Serghei Lavrov, citato dalle agenzie russe. Poco prima il Cremlino aveva derubricato la questione come "un affare interno" degli europei.

L'attentato in cui oggi a Kherson è stato ucciso un funzionario dell'amministrazione provvisoria insediata dagli occupanti russi è un atto "terroristico" che deve essere "affrontato nella maniera appropriata", ha specificato inoltre il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, denunciando anche un attacco sventato nella stessa città contro un albergo che ospita rifugiati.

I rapporti tra la Russia e l'Unione europea hanno già toccato "il fondo" ed è difficile "scendere più in basso", ha detto sempre Peskov. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati