Covid:nei medici stress psicofisico ma ancora forte impegno

Indagine Asst Garda ha raccolte la voce degli operatori

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 18 DIC - Paura, sofferenza e frustrazione. Esaurimento psicofisico e calo del benessere psicologico, ma al tempo stesso una qualità dei rapporti con i colleghi molto buona, capacità professionale molto alta e un impegno lavorativo rimasto solido, con forte dedizione ed energia: così hanno detto di sentirsi, dopo la prima ondata pandemica, i medici e operatori sanitari dell'ASST del Garda, rispondendo alle domande di un'indagine presentata oggi dalla struttura in collaborazione con l'Istituto Europeo di Psicotraumatologia.
    L'indagine è stata condotta tramite questionari a cui hanno risposto 1184 dipendenti (di cui 23,1% maschi, 76,9% donne) di sei presidi dell'Asst. Lo studio ha fatto emergere un picco di disillusione professionale fra i 41 e i 55 anni mentre nelle fasce più giovani e più anziane questo indicatore è basso. La presenza di sostegno sociale nell'affrontare situazioni di stress prolungato come la pandemia è altissima nelle fasce più giovani fra i 21 e i 46 anni, e scende dai 46 anni, con un picco negativo fra i 46 e i 60 anni. Strategie di "evitamento" nell'affrontare situazioni di stress sono state segnalate fra i 21 e i 35 anni, mentre sono assenti dai 36 anni in su.
    L'esaurimento psicologico, il malessere psicofisico, il conflitto lavoro-famiglia sono risultati molto più alti nei presidi ospedalieri rispetto alle reti territoriali. I picchi di esaurimento e malessere psicofisico si sono avuti in particolare in chi lavorava in terapia intensiva. Uno degli aspetti che più ha suscitato difficoltà ha riguardato il rapporto con i pazienti e il dispiacere per le loro sofferenze, solitudine e per i pazienti deceduti e i loro familiari. "Dopo l'ondata pandemica - commenta Carmelo Scarcella, direttore generale della struttura - abbiamo voluto valutare i livelli di benessere psicologico e la stanchezza psicofisica presente tra gli operatori. Da questi risultati siamo partiti per la programmazione di interventi formativi e progetti di riorganizzazione." (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA