Covid: nuovi hot spot a Torino, iniziativa medici base

Inaugurati dal governatore Cirio drive-in per tamponi rapidi

(ANSA) - TORINO, 19 GEN - I due nuovi hot spot torinesi per i tamponi rapidi, inaugurati oggi alla presenza del governatore del Piemonte Alberto Cirio e dell'assessore alla Sanità Luigi Icardi, sono il frutto di una iniziativa dei medici di base. Lo ha sottolineato al taglio del nastro la consigliera dell'Ordine dei Medici, Ivana Garione.
    "I medici di medicina generale - ha spiegato Garione - dopo essere stati coinvolti dalla Regione per l'esecuzione dei tamponi, si sono rivolti alla Fondazione Specchio dei Tempi e all'associazione Cuore e Rianimazione per creare queste strutture. I medici di famiglia non solo prenoteranno i loro pazienti per il tampone sulla piattaforma regionale, ma saranno anche presenti a turno presso l'hot spot per eseguire i tamponi".
    Le due nuove strutture, una nel parcheggio Gtt di fronte a Mirafiori e l'altra presso la piscina Rari Nantes di Parco Sempione, sono dei drive-in. I medici che eseguono il tampone sono ospitati in un camper, di fronte a quale sfilano le auto.
    Dopo il tampone è necessario attendere 15 minuti per il risultato, che in caso di positività dovrà essere confermato sottoponendosi al tampone tradizionale, eseguito presso i centri abilitati.
    All'inaugurazione sono intervenuti fra gli altri anche il presidente di Specchio dei Tempi Lodovico Passarin d'Entreves, il presidente dell'associazione Cuore e Rianimazione Marcello Segre, e il direttore generale della Città della Salute di Torino Carlo Picco. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie