Unesco: prosegue iter candidatura puncetto valsesiano

Obiettivo tramandare 'saper fare merletto', arte dell'Ottocento

(ANSA) - VERCELLI, 03 MAR - Prosegue l'iter per la candidatura a Patrimonio Unesco del puncetto valsesiano, un pizzo ad ago tipico della parte alta della Valsesia (Vercelli), la cui arte è stata inventata nell'Ottocento dalle donne di Riva Valdobbia, Fobello e Carcoforo. L'Unione Montana, insieme con il Comune di Varallo, ha partecipato ad una riunione finalizzata a candidare l'eccellenza vercellese a patrimonio dell'Umanità, insieme ad altri 24 altri merletti italiani.
    L'iter sta avanzando con forza dopo una prima fase di pianificazione tra i vari comuni e le scuole di merletto, sfociata a maggio 2019 a Sansepolcro nella sottoscrizione di due protocolli d'intesa per la formalizzazione della candidatura del saper fare il Merletto italiano. Il primo accordo aveva portato alla costituzione della 'Rete per la salvaguardia dei saper fare l'arte del merletto Italiano', il secondo conteneva l'impegno a promuovere incontri e manifestazioni a supporto del progetto, come previsto dalla convenzione Unesco 2003. "Questo - sottolineano dall'Unione - è un ulteriore passo avanti verso l'obiettivo di conservare e tramandare la forte eredità del 'saper fare il merletto', una capacità custodita nei secoli ed oggi patrimonio culturale ed artigianale delle comunità locali".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie