Piemonte

Elezioni Torino: Pnrr per rilancio, candidati a confronto

Faccia a faccia con le professioni, vogliamo essere ascoltati

'Faccia a faccia' virtuale per i due candidati sindaco di centrosinistra e centrodestra a Torino che si sono confrontati entrambi, non in contemporanea, con il mondo delle professioni. Occasione l'iniziativa 'Sostenibilità sistemica per la città di domani', un incontro con i candidati promosso dalla Consulta degli Ordini e dei Collegi professionali che ha dialogato prima con Stefano Lo Russo e poi con Paolo Damilano e ai quali ha ricordato come i professionisti giochino "un ruolo importante nella vita delle persone, delle imprese e delle istituzioni". Da loro è dunque arrivata una richiesta di maggior coinvolgimento "in un momento storico in cui non può essere trascurato l'apporto di idee e conoscenze che i professionisti possono offrire al gestore della cosa pubblica per contribuire a orientarne le scelte".

Un appello raccolto da entrambi gli aspiranti primo cittadino. "I professionisti - ha sottolineato Lo Russo - sono un riferimento in città, per i tanti aspetti di cui si occupano e per il contributo intellettuale alla comunità. In questi anni i corpi intermedi non sono stati ascoltati, e questo è stato uno sbaglio, perché ogni loro contributo rappresenta un valore aggiunto. Credo profondamente al metodo del confronto, sempre", ha aggiunto, definendo "il contributo delle professioni un valore positivo per la città".

Per Damilano "la sostenibilità è un obiettivo strategico del nostro programma, un valore trasversale alla ripartenza della città. I grandi cambiamenti e i grandi interventi che abbiamo in mente per Torino saranno un'occasione unica per coniugare sviluppo e sostenibilità. Non possiamo permetterci - ha sottolineato - di sprecare le risorse in arrivo con il Pnrr, per questo vogliamo avere un assessorato ad hoc, che deve essere un crocevia tra tutti gli assessorati. Il contributo di idee che può provenire dai tanti professionisti che operano tutti i giorni nei diversi ambiti è fondamentale. Con loro vogliamo costruire un percorso di confronto e collaborazione continua".

Oltre al confronto col mondo delle professioni la giornata dei candidati ha visto l'esponente di centrodestra partecipare a un incontro sullo sport, uno dei temi centrali del programma della sua lista civica, Torino Bellissima, e lo sfidante di centrosinistra incontrare alcune realtà del sociale per parlare di disabilità e non autosufficienza. La candidata M5s-Verdi Valentina Sganga invece, dopo aver visitato un deposito dell'azienda del trasporto pubblico locale, confermando la volontà di "continuare a investire" sul settore per farlo restare pubblico, è arrivata con il suo tour nei quartieri in Barriera Milano. "Un quartiere difficile, lo sappiamo - dice - ma che ha grosse potenzialità ed è qui che vorrei si concentrassero le risorse europee del Pnrr, necessarie per riqualificare la zona e renderla più sicura. Una sicurezza sia urbana, di prevenzione alla criminalità, sia sociale, per ridurre le disuguaglianze, perché non esiste sicurezza senza giustizia".   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie