Camera commercio Marche, al via tre aziende speciali

Mobile-meccanica, tessile-abbigliamento-calzature,agroalimentare

(ANSA) - ANCONA, 11 NOV - Passano da cinque a tre le Aziende Speciali della Camera di Commercio delle Marche, il cui insediamento ufficiale e i relativi componenti sono stati presentati in un incontro stampa ad Ancona. Un percorso di snellimento della struttura, che appena un anno fa aveva accorpato in un solo ente regionale i suoi cinque enti camerali provinciali e che per il segretario generale di Unioncamere nazionale Gabriele Tripoli "servirà a dare più forza al sistema delle imprese, rendendole più competitive sul mercato internazionale". Le nuove realtà, il cui scopo è offrire servizi alle aziende, riguardano la prima il Mobile e la Meccanica, con sede a Pesaro e presidenza di Moreno Bordoni, segretario della locale sede della Cna, affiancato nel Cda da Elena Capriotti, Lorena Fulgini, Sergio Bravetti e Silvana Della Fornace. La seconda il Tessile, Abbigliamento, Calzature, con sede a Macerata, presieduta da Salina Alison Ferretti, direttore generale del gruppo calzaturiero Falc Spa, che vede nel Cda Giacomo Bramucci, Paolo Silenzi, Paolo Capponi e Giancarlo Fermani. La terza riguarda l'Agroalimentare con sede ad Ascoli Piceno e presiedente Simone Mariani, ad del caseificio Sabelli spa, affiancato da Gianfranco Santi, Alessandro Visotti, Alessandro Alessandrini e Natasha Troli.
    "Oggi è un giorno importante - ha detto l'assessore regionale alle Attività produttive Manuela Bora - che completa un lungo lavoro di riorganizzazione dell'ente camerale in favore dell'internazionalizzazione, per la quale la Regione ha triplicato le sue risorse". All'assessore sono andati anche i ringraziamenti del presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini "per aver condiviso un percorso che consentirà di gestire il tessuto produttivo del territorio con maggior efficienza, inserendo le singole realtà in una visione d'insieme a regia regionale che guarda al futuro". I comparti produttivi delle tre Aziende Speciali interessano 12.660 realtà imprenditoriali, per un totale di 130.000 addetti, cui si de ve il 15% dell'intero valore aggiunto dell'economia marchigiana ed oltre il 60% dell'export.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni