COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Canapa legale in Italia: uno dei settori più redditizi

Il settore dell’e-commerce in Italia ha vissuto un successo esponenziale, soprattutto in seguito al difficile periodo di lockdown dei mesi scorsi. Molti acquisti fatti abitualmente nei negozi fisici si sono visti trasferire il loro commercio sulle piattaforme online, per far fronte alle normative che vietavano l’uscita di casa, se non per esigenze strettamente necessarie. Supermercati, negozi di elettronica, abbigliamento e tra cui anche gli e-commerce di canapa legale.

In Italia la commercializzazione legale della cannabis è avvenuta nel 2017 con l’entrata in vigore della Legge 242/2016, facendo si che con piccole quantità, questo prodotto potesse essere venduto per donare momenti di relax, soprattutto in un periodo difficile come quello passato e che tutt’oggi stiamo vivendo a causa del Covid-19. Si potrebbe quindi affermare che questo settore, nonostante il periodo difficile per molti altri e-commerce, ha visto un boom esponenziale di vendite, tanto da diventare in Italia uno dei settori più redditizi.

Netta differenza fra canapa legale e illegale

Per molti ancora oggi vendere canapa e derivati, sia online e sia in negozi fisici, può risultare qualcosa di illegale, nonostante la legge tuteli la commercializzazione.

Qual è quindi la differenza della canapa legale e quella illegale?

Lo Stato classifica la canapa legale come tutti quei prodotti e materie prime che contengono un tasso molto basso di THC (tra lo 0,2% e lo 0,6%) il principio attivo di questa sostanza che in dosi elevate è considerato uno stupefacente con effetti psicoattivi.

Perciò, se è presente in percentuali ridotte da non provocare effetti stupefacenti può essere commercializzata e non solo come canapa da fumare, ma anche come prodotti per la cura della pelle, gocce da diluire in bevande e semi da usare in cucina.

Tuttavia, se da un lato vi è la commercializzazione della canapa legale, vi è quella effettuata in dosi più massicce e dannose per la salute, che viene commercializzata illegalmente. Questo fenomeno molto dannoso per la società e per chi la assume è anche lo scopo e l'obiettivo principale della legge 242/2016 che mira alla lotta contro lo spaccio di prodotti illegali.

I dati del consumo di canapa legale in Italia

Come anticipato, la canapa legale ha visto il suo periodo più florido durante il lockdown, spostando le già numerose vendite nei negozi all’interno di e-commerce registrando un aumento del 30% delle vendite.

Tutto questo successo ha uno storico positivo alle spalle, grazie alle vendite iniziate con la distribuzione di marijuana legale nei vari distributori automatici e nei negozi specializzati sparsi in tutta l’Italia.

La commercializzazione di cannabis legale in Italia ha fatto sì che si potessero aprire nuove opportunità lavorative sia come addetti vendita (ben 10mila per tutta la penisola), l’apertura di 1500 aziende e ben 800 aziende agricole impegnate nella coltivazione e produzione di canapa legale.

Tutto questo, destinato ad un successo e un business in costante crescita nei futuri prossimi anni, conta per il momento un fatturato annuo in Italia di 150 milioni di euro.

Cbdmania: top player del settore di vendita online di canapa legale

Fra i numerosi e-commerce specializzati nella  vendita di canapa legale, vi è un’azienda italiana formata da un esperto informatico ed un ingegnere, i quali hanno dato vita a cbdmania.it. Si tratta di un progetto del quale i due fondatori sono molto orgogliosi, registrando  già parecchio successo prima del lockdown e che in seguito ad esso ha visto innalzare le vendite, allargando anche i loro servizi e catalogo di prodotti, facendogli scalare la vetta e raggiungendo un'ottima posizione in Italia.

Il successo di Cbdmania è da ricollegare a tantissimi fattori, in primis, vi è un sito molto professionale dalla facile usabilità da parte del cliente, differenziandosi dal classico e-commerce specializzato solo nella raccolta di ordini e con l’obiettivo del fatturato.

Tra i punti di forza di Cbdmania vi è:

  • Qualità del prodotto:
  • Ampio e variegato catalogo di prodotti;
  • Trasparenza e l’informazione diretta ai loro clienti;

I clienti possono fare affidamento ad un blog interno con contenuti scientifici e di qualità trovando risposte ad ogni dubbio o curiosità.

Infine, cbdmania, presta molta attenzione ad ogni singolo cliente, riservandogli assistenza continua e personalizzata per ogni tipo di esigenza, tra cui la scelta del corriere per le proprie spedizioni

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie