Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

REC: prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l’omofobia

Pubblicato il: 9 dicembre 2019 - Scadenza: 29 aprile 2020

OBIETTIVO EUROPA

FINALITÀ - L'obiettivo del presente bando è prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l'omofobia e altri forme di intolleranza. In particolare, al fine di sostenere un approccio globale alla prevenzione e alla lotta contro il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza, come l'antisemitismo, l'odio anti-musulmano, l'omofobia, la transfobia, l'antiziganismo e l'afrofobia, e per sostenere (anche online) azioni concrete contro fenomeni di razzismo e xenofobia che gruppi specifici e comunità devono fronteggiare, saranno finanziate le seguenti priorità:

1. Prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza. Il focus è su:
- azioni per prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza e le loro manifestazioni sul campo, in particolare i crimini d'odio e i discorsi di incitamento all'odio;

- iniziative volte a potenziare, sostenere e proteggere gruppi, comunità e individui colpiti da forme di intolleranza come i crimini d'odio e i discorsi di incitamento all'odio, con particolare attenzione all'Afrofobia;

- misure per favorire una migliore comprensione e un migliore dialogo tra diversi gruppi e comunità, anche facendo leva sul ruolo dei leader di comunità, sui giovani e sui moltiplicatori per contribuire a tale dialogo;

Sarà data la precedenza a misure e iniziative specifiche volte a rafforzare la prevenzione e la lotta contro l'antisemitismo e il razzismo nei confronti dei musulmani o di individui percepiti come tali.

2. Prevenire, denunciare e contrastare i discorsi di incitamento all'odio online. Il focus è su:
- iniziative di prevenzione, educazione e sensibilizzazione, in particolare per i giovani, in merito ai discorsi di incitamento all'odio e alla promozione di narrative di tolleranza online;
- misure e iniziative derivanti dalla collaborazione di attori chiave (ad esempio pubbliche autorità, società civili e società private) per denunciare e contrastare i discorsi di incitamento all'odio online su piattaforme social e aziende di internet;
- attività per accrescere la conoscenza e la comprensione degli ecosistemi dei discorsi di incitamento all'odio online.

3. Limitato alle autorità pubbliche: migliorare le risposte al razzismo, alla xenofobia e ad altre forme di intolleranza a livello nazionale, regionale e locale. Il focus è su:
- sviluppare le capacità delle autorità nazionali, regionali o locali e rafforzare l'interattività, il coordinamento e la cooperazione multi-livello per migliorare le risposte al razzismo, alla xenofobia e alle altre forme di intolleranza;
- garantire una migliore applicazione della legge sui crimini d'odio e i discorsi di incitamento all'odio anche attraverso la formazione delle forze dell'ordine a livello nazionale, regionale o locale;
- migliorare le pratiche di registrazione e raccolta dei dati sui crimini d'odio negli Stati membri, in particolare partendo dal lavoro di registrazione e acquisizione dei dati dell'Agenzia dell'Unione Europea per i Diritti Fondamentali;
- migliorare il sostegno alle vittime di crimini d'odio e di discorsi di incitamento all'odio a livello nazionale, regionale e locale, affrontando il fenomeno delle mancate denunce (under-reporting) e costruendo fiducia tra le comunità e le autorità pubbliche.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO - Il budget totale a valere sul presente bando ammonta a 7.930.000  Euro.

Priorità 1: 4.930.000 Euro

Priorità 2: 2.000.000 Euro

Priorità 3: 1.000.000 Euro

La percentuale di co-finanziamento massima ammonta al 80% dei costi ammissibili.

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.