Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

REC: Sensibilizzazione in merito ai diritti della cittadinanza europea

Pubblicato il: 16 dicembre 2019 - Scadenza: 15 aprile 2020

FINALITÀ - Il Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza (Rights, Equality and Citizenship Programme – REC) ha la finalità di contribuire ai futuri sviluppi di un area dove l’uguaglianza e i diritti delle persone rispettano i principi sanciti dal Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (Treaty on the Functioning of the European Union - TFUE), dal Trattato dell’Unione Europea (Treaty of the European Union), dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea (Charter of Fundamental Rights of the European Union) e dalla Convenzione internazionale sui diritti umani alla quale l’Unione ha aderito.

In particolare, l’Annual Work Programme 2020 (AWP) del Programma REC finanzierà azioni con la seguente finalità:

Diffondere la conoscenza dei diritti dei cittadini europei, in particolare il diritto di muoversi e risiedere liberamente in ogni Stato Membro. L’AWP 2020 finanzia attività che contribuiscono a diffondere e sensibilizzare in merito ai diritti derivanti dalla cittadinanza europea e i valori europei ad essa associati, così come promuovere l’inclusione e la partecipazione politica nella vita civile e politica comunitaria dei cittadini che si muovono sul territorio dell’Unione. Inoltre l’AWP 2020 prevede il sostegno alle reti nazionali di cooperazione elettorale, la formazione per le Piccole e Medie Imprese al fine di aiutarle a capire e attenersi più facilmente al diritto dei consumatori e di mercato, ma anche agli aggiornamenti dei contenuti dei database integrati al portale di e-Justice.

L'obiettivo specifico del presente bando è promuovere e rafforzare l'esercizio dei diritti derivanti dalla cittadinanza dell'Unione. Si articola in due priorità:

1. Azioni per sviluppare la cittadinanza dell'Unione: Il presente bando mira a finanziare azioni volte a promuovere la sensibilizzazione, raccogliere informazioni e rafforzare le conoscenze in merito ai diritti derivanti dalla cittadinanza europea, ai valori comuni e agli standard democratici comuni, fornire informazioni e rafforzare l'inclusione di cittadini europei (e i loro familiari) che si spostano sul territorio europeo, incoraggiare la partecipazione democratica degli stessi cittadini europei che si spostano sul territorio e di altri gruppi sotto-rappresentati, incluse donne, Rom, giovani e cittadini con disabilità. Le azioni dovranno supportare gli sforzi degli Stati membri e delle organizzazioni della società civile in questo contesto, integrando e non duplicando il lavoro già finanziato in altri ambiti dalla Commissione.

2. Azioni riservate alle autorità pubbliche: Il presente bando mira a supportare la cooperazione tra reti nazionali con il fine di riunire le autorità nazionali e gli enti coinvolti nelle elezioni (per esempio nella loro organizzazione, nel monitoraggio e rafforzamento della legislazione).
L'obiettivo generale è assicurare elezioni libere e giuste in Europa, preservando le istituzioni democratiche e la partecipazione dei cittadini. Il coordinamento tra queste reti potrà portare in particolare a stabilire metodi lavorativi comuni per individuare e affrontare minacce alle elezioni (potenzialmente stabilendo un sistema di allarme), individuare le migliori pratiche e linee guida.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO - Il budget totale a valere sul presente bando ammonta a  2.000.000 Euro.

La richiesta di co-finanziamento, minima, per entrambe le priorità, ammonta a 75.000 Euro.

Il co-finanziamento massimo è pari all' 80% dei costi ammissibili.

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.