Puglia
  1. ANSA.it
  2. Puglia
  3. Unesco, nel patrimonio entra allevamento Cavalli Lipizzani

Unesco, nel patrimonio entra allevamento Cavalli Lipizzani

Candidatura multinazionale da' luce a tradizione antichissima

(ANSA) - ROMA, 01 DIC - L' allevamento dei cavalli Lipizzani ottiene il riconoscimenti Unesco. Lo apprende l'ANSA nell'ambito della 17/a sessione del Comitato del patrimonio culturale immateriale in corso a Rabat, in Marocco, fino a domani e presieduto dall'italiano Pier Luigi Petrillo. Il riconoscimento ai cavalli Lipizzani, viene sottolineato, è una candidatura multinazionale che da' luce ad una tradizione antichissima ma ancora viva che unisce popoli diversi con una medesima identità culturale legata all'amore per gli animali. In sala, presente l'ambasciatore italiano all'Unesco Massimo Riccardo, un grande applauso ha accolto il riconoscimento.
    La candidatura dell'allevamento dei cavalli Lipizzani, che ha ottenuto l'ingresso nella lista del patrimonio immateriale Unesco, è stata presentata da Austria, Bosnia e Erzegovina, Croazia, Ungheria, Italia, Romania, Slovacchia e Slovenia.
    Nella due giorni della 17/a sessione del Comitato del patrimonio culturale immateriale, in corso a Rabat fino a domani, è prevista la proclamazione di 55 nuove tradizioni come patrimonio dell'umanità, molte delle quali sono collegate a pratiche agricole e alimentari. Nel pomeriggio è iscritta alla discussione del comitato internazionale presieduto dall'italiano Petrillo la tradizionale festa veronese Tocati, il festival internazionale dei giochi di strada. 

Coldiretti, una linea di sangue cavalli lipizzani è pugliese
 
 
(ANSA) - BARI, 01 DIC - E' stata custodita in masseria a Conversano, provincia di Bari, una delle otto linee di sangue dei cavalli lipizzani, il cui allevamento è stato riconosciuto patrimonio dell'umanità dall'Unesco nell'ambito della 17esima sessione del Comitato del patrimonio culturale immateriale in corso a Rabat in Marocco. Si tratta della linea Conversano, come fa sapere Coldiretti Puglia, che prende il nome proprio dal Comune pugliese. Fra i cavalli progenitori dei lipizzani, fino a qualche tempo fa custoditi nella storica masseria Tarsia Morisco, spicca in particolare Conversano Tartara, imponente stallone bianco utilizzato negli attacchi e perfetto per il dressage tanto amato dalla corte asburgica. In Puglia uno degli ultimi allevatori della razza Conversano è Francesco Minunni, che divide la sua passione per questa razza con il figlio Paolo.
Sono in totale 403 i cavalli lipizzani iscritti in Italia al Libro genealogico tenuto da Anareai, aderente a FedAna. Il riconoscimento de La tradizione dell'allevamento del cavallo lipizzano - sottolinea Coldiretti - è frutto di una candidatura transnazionale con capofila la Slovenia e comprendente, oltre all'Italia, Austria, Bosnia, Croazia, Ungheria, Romania e Slovacchia".


   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie