DIRETTA MONDIALI

24/6 - 14:00
Inghilterra -
Panama -
24/6 - 17:00
Giappone -
Senegal -
24/6 - 20:00
Polonia -
Colombia -

Vittoria vale oro, 825 mila euro a giocatori Spagna

800 mila andranno a ciascun brasiliano. 'Solo' 350 ai tedeschi

Redazione ANSA ROMA

   La Spagna è sbarcata in Russia, dove fra meno di una settimana scatterà la fase finale della Coppa del mondo, con una consapevolezza: in caso di vittoria, ciascun calciatore intascherà un premio di 825 mila euro lordi. La proposta, secondo quanto scrive Marca, è stata formulata dal nuovo presidente della Federcalcio, Luis Rubiales, al capitano Sergio Ramos, che si è riservato di parlarne con i compagni.
   
   Però, scrive il giornale, non dovrebbero esserci problemi a siglarlo prima dell'inizio del torneo. Se la Spagna non raggiunge i quarti non riceverà alcun premio, oltre alla diaria stabilita per le partite internazionali. Ai giocatori della Spagna, che vinsero i Mondiali 2010 in Sudafrica, andarono 600 mila euro lordi ciascuno. In Brasile, nel 2014, avrebbero dovuto intascare 720 mila euro lordi, ma la Spagna venne eliminata nella prima fase. Intascheranno molto meno, invece, i tedeschi, nel caso in cui dovessero difendere con successo il titolo conquistato nel 2014: a ciascuno di loro andranno 350 mila euro.
   
La Confederazione calcistica brasiliana pagherà 800 mila euro a ciascun giocatore della Nazionale in caso di vittoria in Russia, nello stadio Luzhniki, il 15 luglio. Una cifra cinque volte maggiore di quella percepita dai componenti la Selecao campione del mondo 2002 in Corea del Sud-Giappone. La Nazionale campione del mondo riceverà un bonus di 33 milioni, alla seconda classificata andranno 25 milioni, alla terza 21 e alla quarta 19. Le Nazionali eliminate nei quarti percepiranno 15 milioni, 11 andranno alle eliminate negli ottavi. Le selezioni estromesse nella fase a gironi riceveranno otto milioni. Secondo una statistica di Marca, quella in Russia sarà la Coppa del mondo più ricca di sempre, o comunque l'edizione che distribuirà più soldi. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA