Sardegna conferma le due stelle Michelin con Deidda e Bassi

Nella Guida 2021 gli chef di Cagliari e Porto Cervo

La Sardegna conferma le due stelle nella Guida Michelin: una al sud, una al nord. Stefano Deidda del Corsaro di Cagliari, a un passo dal porto, la riconquista per il quinto anno consecutivo; per Italo Bassi, chef di Confusion sulla promenade di Porto Cervo , è invece il terzo anno di fila. Nessuna new entry, dunque, per l'Isola nella 66/a edizione della guida "rossa". "Quest'anno l'emozione è particolare - confessa all'ANSA Deidda - un anno complesso dove abbiano cercato di dare il massimo per far star bene i clienti, coccolarli nonostante le difficoltà. E' stata una fatica doppia: mantenere lo standard e affrontare questo periodo difficile".

La stella? "Ogni anno è una nuova conquista, la stella va difesa - dice convinto - e la Guida Michelin ha voluto ancora una volta premiarci". Un anno difficile, ma come sempre all'insegna dell'innovazione per il ristorante stellato cagliaritano. "Abbiamo inserito qualche piatto nuovo - racconta Deidda - e sperimentato il 'percorso alla cieca', scelto solo in base al numero di portate per creare un menù a sorpresa ma su misura, tagliato secondo i gusti e le esigenze di ogni singolo cliente. Tutto nel segno di una cucina 'tecno emozionale', con la tecnica al servizio della materia prima per creare una vera e propria esperienza".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie