Riapre dal 25 gennaio il Museo storico della Brigata Sassari

Ingressi saranno contingentati, visita potrà essere prenotata

(ANSA) - SASSARI, 22 GEN - Con l'inserimento della Sardegna tra le regioni in fascia gialla, la Brigata Sassari riapre il Museo Storico, in Piazza Castello a Sassari, a partire da lunedì 25 gennaio, nel rispetto delle disposizioni vigenti.
    Per garantire la sicurezza dei visitatori, l'ingresso al museo verrà contingentato, con il limite massimo di quattro visitatori per ciascun turno, muniti di mascherina. Le visite potranno essere eventualmente prenotare l'accesso telefonando al numero 079.20851, oppure inviando una e-mail all'indirizzo: museo@bsassari.esercito.difesa.it.
    Le visite guidate, della durata di circa un'ora, saranno organizzate su due turni (ore 09.00 e ore 11.00), nei giorni feriali dal lunedì al venerdì. L'ingresso al museo è gratuito.
    L'esposizione museale è nata per custodire la storia di questa prestigiosa unità dell'Esercito Italiano, che si incrocia, per via del reclutamento prevalentemente regionale dei suoi soldati, con il patrimonio storico e culturale dell'intera Sardegna.
    Incentrato prevalentemente sulla Prima guerra mondiale, il museo offre ai visitatori la possibilità di fare un tuffo nel passato, traendo spunto dalle eroiche gesta degli "intrepidi Sardi della Brigata Sassari", e creando contestualmente un interessante momento di approfondimento culturale e di riflessione.
    Anche in occasione di questa riapertura, per accogliere nuovamente e con orgoglio i tantissimi appassionati, verrà distribuita in omaggio a tutti i visitatori una brochure sulla Brigata Sassari.
    È inoltre presente un breve "tour virtuale" del Museo sul canale YouTube dell'Esercito all'indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=O21mNi8wXwI. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie