Covid: in bici sino a Capo Nord per raccontare la pandemia

In primavera la nuova impresa solitaria di Francesco Accardo

Un anno dopo "Tramonti", viaggio in bicicletta lungo un mese dalla Sardegna all'Alto Adige, Francesco Accardo, trentenne progettista culturale e direttore della fondazione di ricerca "Giuseppe Siotto", si prepara da un nuovo viaggio solitario su due ruote.
    Si parte sempre dall'isola, ma questa volta la destinazione è Capo Nord, in Norvegia.
    Dal centro del Mar Mediterraneo alle sponde del Mar Glaciale Artico per vedere da vicino l'Europa, costretta a fare i conti con il Covid-19. Ma con uno sguardo attento alla vita delle comunità sarde sparse per il Vecchio continente.
    "Tramonti" (il nome del progetto rimane lo stesso) prenderà il via in primavera e, come già successo l'anno passato, anche stavolta Accardo racconterà la sua esperienza sui canali social dell'iniziativa. Grazie al supporto della Fondazione Sardegna film commission, su più punti del percorso una troupe filmerà i momenti salienti dell'impresa e dunque anche gli incontri con le comunità sarde in Europa.
    L'obiettivo finale è la realizzazione di un documentario: un "censimento morale" di chi ha scelto di lasciare la Sardegna per trovare la propria realizzazione al di là del mare.
    Da oggi prende il via la campagna di crowdfunding di promozione del progetto: sulla piattaforma "Produzioni dal basso" si potrà contribuire in cambio di prodotti esclusivi legati al viaggio e al documentario.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie