Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Gli Entronauti e la ricerca di Piero Scanziani

Gli Entronauti e la ricerca di Piero Scanziani

Dal 27 gennaio torna per Utopia

(ANSA) - ROMA, 26 DIC - PIERO SCANZIANI, 'ENTRONAUTI' IN USCITA DA UTOPIA EDITORE IL 27 GENNAIO In perenne viaggio tra l'Europa, l'America e l'Asia, alla fine degli anni sessanta un raffinato intellettuale è alla ricerca degli entronauti, neologismo coniato da Piero Scanziani per identificare i grandi mistici che consacrano le proprie vite all'indagine sui continenti interiori, fino a raggiungerli. La sua prima destinazione è l'India, percorsa da Bombay a Calcutta, fino a Pondicherry, per un confronto con un Diogene e un Platone contemporanei. Il secondo viaggio porta il protagonista nel continente americano, dove incontra i monaci laici della California, pensatori-scienziati, e i nudisti di Los Angeles, e analizza i segreti di un antico culto amerindo. Dopo gli Stati Uniti, dunque, la ricerca continua in Europa: prima a Londra, per incontrare Maggie McCann, maestra d'onnipotenza; poi a Parigi, dove vivono i Leroy, esperti nella dissociazione dell'anima dal corpo.
    E così, di terra in terra, il protagonista affina la propria domanda esistenziale, in una sete di verità insaziabile. Si mette alla ricerca dei sufi, in Persia, ma non prima di aver assistito alla danza gaudiosa dei dervisci, penetrando nel segreto dell'islam; poi si trasferisce in Oriente, per studiare i principi di Buddha, i segreti delle arti marziali e i precetti di maestra Poo, anziana monaca buddista che gli rivela l'impermanenza dell'universo e della persona; infine, sul monte Athos, alla ricerca degli ultimi anacoreti cristiani.
    Il viaggio nel mondo di un uomo oltre il mondo che, sublimato in letteratura con una lingua elegante e poetica, è valso a Scanziani due candidature al premio Nobel.
    Piero Scanziani, autore di romanzi e saggi letterari, coltivò con successo la drammaturgia e la cinologia. Tra le sue opere, in corso di pubblicazione esclusiva presso Utopia, spiccano il saggio Avventura dell'uomo e i romanzi Libro bianco ed Entronauti. La lingua poetica delle sue indagini antropologiche, venate di spiritualità e trascendenza, gli valse presto la fama internazionale, coronata dall'assegnazione del premio Schiller.
    Negli anni ottanta il filosofo Mircea Eliade sostenne per due volte la sua candidatura al premio Nobel per la letteratura. È morto a Mendrisio nel 2003. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie