Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Alessandra Necci, La regina e l'imperatrice

Alessandra Necci, La regina e l'imperatrice

Le vite di Maria Teresa d'Austria e sua figlia Maria Antonietta

(ANSA) - ROMA, 04 LUG - ALESSANDRA NECCI. LA REGINA E L'IMPERATRICE. Maria Antonietta e Maria Teresa. Due destini tra l'assolutismo e il dramma della Rivoluzione (Marsilio, pp.528, 22 euro). Due donne "eccellenti", entrambe rimaste nella Storia.
    Ma anche due distinte interpretazioni del potere, per proporre una nuova riflessione sulla difficile transizione tra la fine dell'assolutismo monarchico e l'affermazione, anche sanguinosa, delle nuove istanze democratiche. E' un appassionante viaggio nel Settecento quello proposto da Alessandra Necci nel suo "La regina e l'imperatrice" (Marsilio), libro che racconta la storia di Maria Teresa d'Austria e di sua figlia Maria Antonietta. Nel volume l'autrice ripercorre i fatti cercando anche di scandagliare pensieri e sentimenti delle due sovrane così diverse tra loro. Mentre Maria Teresa, succeduta al padre Carlo VI d'Asburgo, riuscì con umiltà e determinazione a diventare una vera 'madre della patria', un'imperatrice propensa alla mediazione, ma capace anche di fermezza e pragmatismo, che attuerà una serie di importanti riforme, Maria Antonietta invece, andata in sposa appena quattordicenne al delfino di Francia per rinsaldare l'alleanza fra Vienna e Versailles, venne considerata il simbolo di un potere opprimente: la regina, attirando l'odio del popolo per gli errori della prima fase di regno e per la violenta campagna denigratoria di cui fu vittima, alla fine, dopo aver mostrato grande coraggio negli anni della Rivoluzione, nell'ottobre del 1793 venne ghigliottinata. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA

      Ultima ora



      Modifica consenso Cookie