Filarmonica Romana, via a stagione pensando al Bicentenario

Dal 12/11 a fine anno 18 concerti. Nel 2021 eventi speciali

(di Luciano Fioramonti) (ANSA) - ROMA, 20 OTT - Dal 12 novembre a fine anno 18 concerti, cinque dei quali al Teatro Argentina, mentre al teatro Olimpico il 21 e il 22 novembre sarà riproposta la danza di ''Shine. Pink Floyd moon'' del regista e coreografo Micha van Hoecke che l' emergenza virus aveva bloccato nel febbraio scorso dopo solo due date. L' Accademia Filarmonica Romana apre la nuova stagione presentando gli appuntamenti programmati, visti i tempi difficili, fino a fine anno e scalda i motori in vista delle celebrazioni e degli eventi speciali per i suoi 200 anni di vita che occuperanno il 2021. Il cartellone propone grandi solisti ed ensemble per la musica da camera al teatro Argentina; i progetti, le rassegne, i giovani talenti nella più raccolta Sala Casella; e i laboratori musicali per i più piccoli. Il concerto inaugurale all' Argentina vedrà in scena I Solisti Aquilani con le Stagioni di Vivaldi accostate a quelle di Astor Piazzolla, un omaggio al musicista argentino nella trascrizione per violino e archi di Luis Bacalov affidata per la parte solista a Sonig Tchakerian. Il 19 novembre, nel primo concerto della serie dedicata al Bicentenario, il violoncellista Giovanni Sollima e il pianista Giuseppe Andaloro proporranno un omaggio a Stravinskij con sconfinamenti rock. Scelta classica per il Quartetto Prometeo il 23 novembre con la musica da camera di Robert Schumann, solista la giovane pianista sudcoreana Yena Roh. Musica e letteratura nel progetto Alla ricerca di Orfeo, sul palco l'attrice Laura Torelli e l'ensemble L'Astrée diretto da Giorgio Tabacco. Il siberiano Vadim Repin, leggenda del violino, è protagonista il 10 dicembre con il pianista Konstantin Lifshitz in brani di Grieg, Brahms e Prokof'ev, e la Rapsodia n. 1 di Bartók. Per 'Shine' la compagnia di ballerini di Daniele Cirpiani danzeranno sulle musiche dal vivo della band Pink Floyd Legend. Tra gli appuntamenti in sala Casella, il 5 novembre i ritmi di ''Blow Up percussion dell' ensemble romano formato da Flavio Tanzi, Pietro Pompei e Aurelio Scudetti; dal 15 novembre Lessico Schumann, a cura di Oreste Bossini, sei incontri domenicali dedicati al grande compositore; e la musica della Lituania il 16 novembre con lo spettacolo dell'Ars Lituanica Trio. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie