La Stanza delle meraviglie, i bambini sognano in grande

Un fantasy commovente da Todd Haynes con Julianne Moore

 La stanza delle meraviglie di Todd Haynes e' un lungo viaggio nella meraviglia del cinema, in bianco e nero e a colori, muto e parlato. Dopo essere stato in concorso al festival di Cannes esce il 14 giugno per 01 il nuovo film del regista americano di Lontano dal paradiso e Carol.
    Mette in scena due storie distinte: Ben e Rose sono due bambini di epoche diverse che segretamente desiderano una vita diversa dalla propria. Ben cerca il padre che non ha mai conosciuto, Rose sogna una misteriosa attrice di cui raccoglie foto e notizie nel suo album. Quando Ben scopre in casa un indizio sconcertante e Rose legge un allettante titolo sul giornale, i due ragazzini partono alla ricerca di quello che hanno perso con una simmetria ipnotica. Collante di tutta questa favola commovente e forte Julianne Moore che interpreta ben due ruoli, l'attrice inseguita da Rose e una donna ultra-sessantenne che incontrera', solo nel finale, Ben.
    Adattamento cinematografico del romanzo del 2011 di Brian Selznick, che ne ha scritto anche la sceneggiatura come d'altronde era gia' successo per The Invention Of Hugo Cabret, altro libro di Selznick adattato per il grande schermo da Martin Scorsese.
    Giocato sulla sordita' che unisce i due ragazzi, La stanza delle meraviglie (Wonderstruck) di Haynes, passa disinvoltamente dagli anni Trenta ai Cinquanta con ricostruzioni perfette degli ambienti, ci conduce per mano e ci fa vivere in prima persona il mondo dei non udenti, il suo terribile fascino e il terrore.
    "Nel libro di Selznick c'era una visione cinematografica molto forte nel mescolare i due stili di racconto. E questo grazie al linguaggio, alla musica, al sound, un modo perfetto per raccontare la sordita' - ha detto Haynes - E poi lavorare con i bambini e' fantastico, tutti vorremmo avere la loro vitalità, complessità e intuitiva. Sono due ragazzi che vanno a scoprire il mondo per avere delle risposte. Questa e' una storia irresistibile sull'immaginazione dei bambini". Nel cast, Oakes Fegley e' Ben, il premio Oscar Julianne Moore e' Rose da adulta, mentre Millicent Simmonds e' Rose a 12 anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA