Coronavirus, Nomura: 'L'Italia in recessione nel 2020'

Gualtieri: è uno scenario estremo, e una delle ipotesi

Sarà un effetto considerevole quello che il coronavirus avrà sull'economia italiana, spinta quest'anno fino alla recessione. E' la previsione contenuta nel report di Nomura sull'impatto del virus a livello globale. "Considerato il basso tasso di crescita da cui l'Italia parte quest'anno, - si legge nel rapporto - ci aspettiamo che il Paese entri in recessione nel 2020, con un Pil in calo dello 0,1% nell'anno (molto al di sotto dello 0,6% previsto dal governo)". Se da uno scenario base si passa ad uno negativo il calo è di 0,2% mentre nel peggiore dei casi si arriva a -0,9%.

 "È ancora prematuro" fare una stima dell'impatto del Coronavirus sull'economia italiana, "aspettiamo di monitorare gli sviluppi dell'economia cinese, lavoriamo" su questo, "ma monitoriamo gli effetti economici sui vari settori per individuare eventualmente misure specifiche a singoli ambiti": lo ha detto il ministro dell'economia Roberto Gualtieri rispondendo a chi gli chiedeva se ci fosse già una stima degli effetti dell'emergenza sull'economia italiana.

Il rapporto di Nomura che prevede l'Italia in recessione nel 2020 anche a causa del Coronavirus "è uno scenario estremo, e una delle ipotesi. Nessuno dei grandi previsori prevede l'Italia in recessione". Lo afferma il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri intervenendo a Zapping su Radio 1 rilevando come si tratta solo di una opzione "in caso di recrudescenza del virus".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie