Cina avvia manovre militari mentre inviato Usa visita Taiwan

Pechino, iniziativa per proteggere nostra sovranità

La Cina ha avviato oggi manovre militari vicino allo Stretto di Taiwan in una mossa che ha detto essere diretta a "proteggere la sovranità" di Pechino, mentre un alto esponente del Dipartimento di Stato americano è in visita nell'isola, che la Repubblica popolare considera una provincia ribelle. Lo riporta la Bbc online.
    Si tratta di esercitazioni "legittime e necessarie" per la Cina continentale "per proteggere la propria sovranità e integrità", ha affermato il portavoce del ministero della Difesa di Pechino, Ren Guoqiang, commentando l'iniziativa, che ha luogo mentre continuano ad aumentare le tensioni tra gli Usa e la Cina.
    Sebbene gli Stati Uniti non abbiano formali relazioni diplomatiche con Taiwan, continuano a vendere armi e a mantenere strette relazioni con il governo dell'isola. Keith Krach, sottosegretario del Dipartimento di Stato per gli affari economici, ha in programma di incontrare oggi la presidente, Tsai Ing-wen. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie