Bolsonaro, critiche esagerate a incendi Amazzonia e Pantanal

Presidente cita California e Africa: 'Là è molto peggio di qui'

(ANSA) - BRASILIA, 17 SET - Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha affermato che ci sono obiezioni esagerate sugli incendi che stanno devastando la regione amazzonica e il bioma del Pantanal. "Ci sono critiche sproporzionate sull'Amazzonia e sul Pantanal, la California sta bruciando, in Africa ci sono più incendi che in Brasile", ha sostenuto il capo dello stato, che ha attribuito l'origine dei roghi alle usanze degli abitanti della regione. "Ci sono incendi appiccati dagli indios, altri dai nativi della zona, poi ci sono quelli che si generano spontaneamente. Là in Amazzonia e nel Pantanal la temperatura media è di 43 gradi" ha aggiunto Bolsonaro. Secondo l'Istituto nazionale per le ricerche spaziali (Inpe), nelle prime due settimane di settembre l'Amazzonia ha registrato 20.485 focolai, contro i circa 20 mila verificatesi in tutto il mese di settembre 2019. Il Pantanal, la zona umida più grande del mondo, ha a sua volta registrato 5.300 focolai nello stesso periodo, contro i poco meno di tremila in tutto il settembre dell'anno scorso. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie