Responsabilità editoriale Xinhua.

5G: Cina completa oltre 2.800 stazioni base in Tibet

Regione autonoma completa anche copertura elettrica

(ANSA-XINHUA) - LHASA, 22 GEN - Più di 2.800 stazioni base 5G sono state costruite nella Regione Autonoma del Tibet, annunciano le autorità locali.
    Contemporaneament, la principale rete elettrica del Tibet ha annunciato di aver ultimato la copertura di tutte le sue 74 contee, segnando l'inizio di un'era all'insegna della rete elettrica unificata nella regione.
    La fornitura di elettricità ha raggiunto 3,3 milioni di persone in Tibet, con un aumento di oltre 1,1 milioni rispetto alla fine del dodicesimo piano quinquennale (2011-2015), quando furono conclusi gli aggiornamenti della rete nelle aree rurali della regione, secondo quanto stabilito alla quarta sessione dell'11esima Assemblea del popolo della regione autonoma del Tibet, dove l'energia totale installata in Tibet ha raggiunto i 10,2 milioni di kW, il 90% dei quali originate da fonti "pulite". Il Tibet ha generato oltre 9 miliardi di kWh di elettricità, con oltre 1,8 miliardi di kWh di elettricità inviata ad altre regioni.
    Nella regione è stata anche intensificata la realizzazione di altre strutture turistiche, costruite a un'altitudine media di oltre 4.000 metri e in un ambiente naturale difficile. La regione ha attualmente un totale di 116 siti turistici di livello A, cinque dei quali di grado 5A, compreso il Palazzo del Potala nel capoluogo regionale di Lhasa.
    Secondo l'ufficio turistico regionale, il Tibet ha avuto circa 35,05 milioni di visitatori nel 2020, in cui i proventi dal turismo sono arrivati a 36,64 miliardi di yuan (circa 5,66 miliardi di dollari). (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie