Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina lancia caccia a latitanti sospettati corruzione

Al via operazione "Sky Net 2021" contro latitanti all'estero

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, FEB 24 - La Cina ha lanciato oggi una caccia ai latitanti per catturare i sospetti di corruzione fuggiti all'estero e recuperarne i beni frutto di illeciti.
    Nome in codice "Sky Net 2021", l'operazione si concentrerà per lo più sulla caccia ai sospetti che fuggiti negli ultimi anni dal Paese o a livello di contea e oltre. L'iniziativa analizzerà anche i casi irrisolti relativi a grandi quantità di denaro o che hanno scatenato significative reazioni tra il pubblico.
    Secondo l'ufficio centrale cinese incaricato della cattura dei latitanti sospettati di corruzione, il Paese parteciperà attivamente all'elaborazione delle regole internazionali e rafforzerà la cooperazione mondiale in materia di lotta alla corruzione.
    Un totale di 1.421 latitanti, inclusi 28 tra i maggiori ricercati, sono stati rimpatriati in Cina durante la caccia all'uomo scatenata dal Paese lo scorso anno, in cui sono stati recuperati circa 2,95 miliardi di yuan (circa 456 milioni di dollari) di guadagni illeciti. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie