La Germania vuole fermare l'uccisione dei pulcini maschi

Ogni anno soppressi 45 milioni perché inutili per le aziende

(ANSA) - BERLINO, 20 GEN - L'uccisione di milioni di pulcini maschi ogni anno potrebbe essere vietata in Germania a partire da gennaio del prossimo anno: è questa la proposta di legge portata oggi in consiglio dei Ministri a Berlino dalla titolare dell'Agricoltura tedesca Julia Kloeckner. In Germania, come altrove, vengono uccisi ogni anno 45 milioni di pulcini maschi, scartati e triturati subito dopo la nascita perché non utili alla produzione nell'industria avicola.
    In futuro le procedure dovrebbero rilevare il sesso nell'uovo ed evitare che i pulcini maschi si schiudano. I produttori dell'industria avicola hanno criticato la proposta di legge dicendo che porta ad una soluzione parziale del problema, aggiungendo che una strada in solitaria della Germania, non condivisa dall'Europa, è uno svantaggio per l'industria tedesca.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie