Politica
  1. ANSA.it
  2. Politica
  3. Anniversario morte Cucchi: Letta non accada più. Conte, si chieda scusa

Anniversario morte Cucchi: Letta non accada più. Conte, si chieda scusa

Fratoianni: "E' morto per mano dello Stato che avrebbe dovuto tutelarlo"

Oggi ricorre l'anniversario della morte di Stefano Cucchi e la politica lo ricorda.  "Il mio pensiero in questo triste anniversario va a Stefano Cucchi, a sua sorella e alla sua famiglia. E a tutti coloro che nelle forze dell'ordine hanno aiutato ad arrivare alla verità. Perché non succeda mai più", scrive su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta riferendosi alla morte del giovane romano, avvenuta il 22 ottobre 2009.
   

"Oggi si rinnova un dolore: ricorre l'anniversario della morte di Stefano Cucchi. La vicinanza e l'abbraccio vanno a Ilaria e a tutta la sua famiglia, che hanno dovuto affrontare con coraggio e determinazione anni di enorme sofferenza e angoscia, conditi da offese e calunnie", commenta, invece, il Presidente M5s Giuseppe Conte in un post. "Questa immagine dello Stato idealmente e finalmente vicino a chi da anni chiede verità e giustizia dobbiamo tenerla bene a mente e acquisirla nel nostro bagaglio a futura memoria. Ne faccia tesoro anche chi - sottolinea - non ha ancora trovato il coraggio di dire alla famiglia di Stefano una parola semplice, ma pesante e importante: 'scusa' ".

"Il 22 ottobre 2009 moriva Stefano Cucchi, per mano dello Stato che avrebbe dovuto tutelarlo. Voglio ricordarlo sempre, come voglio ricordare il coraggio e la forza di Ilaria e della famiglia, nell'accertare la verità dei fatti. Perché sia da monito e perché non accada mai più", scrive su Facebook il segretario nazionale di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie