Politica
  1. ANSA.it
  2. Politica
  3. Quirinale: Fico, si vota a oltranza. Confido nell'elezione entro il 3 febbraio

Quirinale: Fico, si vota a oltranza. Confido nell'elezione entro il 3 febbraio

"I positivi in questo momento a norma di legge non possono votare", ha rilevato, aggiungendo: "L' istruttoria continua"

"Sulla situazione politica non ci sarà nessun impatto" della scansione delle votazioni, "perché è già annunciato che sarà una votazione al giorno, potrebbe essere cambiata nella capigruppo congiunta ma in linea di massima già si sa che sarà così. Certo allunga un po' i tempi" ma per l'elezione del nuovo capo dello Stato "ogni votazione è buona, arrivare al 3 febbraio", alla scadenza del mandato di Sergio Mattarella, "sarebbe un po' sui generis. Io sono fiducioso perché ci sono tante votazioni" e "si vota a oltranza", anche il sabato e la domenica. Lo dice il presidente della Camera Roberto Fico a Mezz'ora in più su Rai3

 "I positivi in questo momento a norma di legge non possono votare: abbiamo avuto una conferenza dei capigruppo dove è stato sollevato questo problema e ne abbiamo una anche domani. L' istruttoria continua. Questa decisione non comporta alcuna violazione della procedura né costituzionale", ha aggiunto Fico. "In questo momento di emergenza sanitaria conclamata - ha aggiunto - non dobbiamo dare messaggi sbagliati alla cittadinanza, fermo restando che ne discuteremo ancora". 

"Spero che tutte le forze politiche abbiano fino in fondo la responsabilità, come è stato in questi due anni, per arrivare a un nome il più possibile condiviso", sottolinea  il presidente della Camera.

"Confido che" i partiti "arrivino a una responsabilità giusta in un momento di grande difficoltà: oggi quella responsabilità è ancora più alta, perché siamo in un'emergenza conclamata e dobbiamo riuscire a fare tutto quello che serve al nostro popolo", aggiunge. 

L'auspicio è che il prossimo presidente della Repubblica abbia un "profilo di alta moralità, aderente alla nostra Costituzione e ai principi e valori forti che rappresentano in tutto e per tutto il nostro Paese, che è un Paese dove c'è una grande civiltà", dice ancora Fico, citando la sanità e la scuola pubblica come "alti valori" e "pilastri della nostra democrazia".

"Un presidente deve essere ancorato a questi valori di una grande Repubblica, troppo spesso bistrattata", afferma. "Ce ne sono molti" che rispondano a questo profilo, aggiunge. 

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie